Il segreto di Ambrise

Il segreto di Ambrise



Questo libro nasce dalla consapevolezza che il mio paese, Castro dei Volsci, villaggio dalla storia millenaria, nasconde nei suoi vicoli e nelle sue pietre centinaia di racconti e segreti, basta sedersi ad ascoltare il vento e le pietre consunte dal tempo.
Un giorno il mio amico Filippo, un giovane fanciullo riccioluto, quello che mi ha eletto suo scrittore preferito, mi ha chiesto: "Ercole, ma quando scrivi un altro libro?"
Allora ho iniziato a dare corpo ai miei sogni, ho immaginato una storia che si dipanasse tra gli intrighi derivati dal braccio di ferro tra papato e impero germanico intorno all'anno 1150 d.C. negli scenari del Lazio meridionale tra le "mie" montagne, contemporaneamente alla distruzione della fortezza di Castro nel 1163 da parte di Cristiano di Magonza, arcivescovo al servizio dell'imperatore Federico Barbarossa. Ma doveva essere una storia che parlasse anche ai ragazzi d'oggi. Una storia che parlasse di cose ormai quasi dimenticate come onore, coraggio, sacrificio, dedizione alla causa, rispetto della parola data. Conoscevo quindi un po' la storia del castello di Ambrifi, situato in una valle nel mezzo dei monti Ausoni, totalmente abbandonato in fretta e furia intorno al 1400 d.C.. Dell'insediamento rimangono solo pochi ma autentici resti. Resti non rimaneggiati successivamente proprio perché abbandonato totalmente. Mi sono munito allora di pazienza e di macchina fotografica, e, con google earth come unica guida, sono andato in cerca del piccolo colle sito nella valle omonima. Una volta trovatolo, ho subìto immediatamente il suo fascino. Arrivato alla torre del castello, mi sono infilato tra i rovi e al fine ecco quello che cercavo: il portale della chiesa quello che è in copertina del libro, un portale recante la croce templare al centro dell'architrave d'ingresso, miracolosamente ancora in piedi. Il dado era tratto, anche i templari sarebbero stati protagonisti del mio romanzo.
Il protagonista è un giovane contadino, che scoprirà di avere nobili origini e verrà coinvolto suo malgrado in un una questione di vita o di morte; accompagnato nelle sue avventure da un giovane, ribelle e troppo curioso lupo grigio, che diventerà suo inseparabile amico. Filippo, questo è il nome del protagonista, verrà aiutato nel suo cammino dall'adolescenza alla maturità da un vecchio maestro templare, Fra Gregorio, la cui saggezza inciderà su un finale inaspettato. Il libro sarà teatro anche del tenero amore tra Filippo e Lucia, giovane pastorella. Non posso dirvi di più, tra le righe del romanzo è nascosto un segreto che trae le sue radici oltremare, nel lontano principato di  Antiochia. A questo punto non mi resta che augurarvi una buona lettura. Immodestamente vi lascio uno stralcio di una recensione che mi ha particolarmente riempito di orgoglio:
Secondo me è un'opera d'arte. Gli avvenimenti sono descritti nei minimi dettagli senza pesare sul lettore. Riesce a fare 'vedere' la scena, non come in un film ma facendola vivere in prima persona. Ha qualcosa di magnetico che è difficile descrivere senza leggerlo. Lo stacco fra la fine di ogni capitolo e l'inizio del successivo è sempre semplicemente straordinaria. Difetti non ne ho trovati... forse uno. Nell'ultimo capitolo i sentimenti e l'adrenalina hanno raggiunto l'apice. I personaggi sono così bel delineati che il lettore oramai è coinvolto nella loro storia. Il finale, secondo me, interrompe quel legame lasciando il lettore senza forze e riporta il tutto nella dimensione reale. E' come un sogno che si interrompe troppo presto quando vorresti che non finisse mai. Lo consiglierò a tutti i miei amici e presto sarà fra le letture 'obbligatorie' del nostro circolo culturale di Facebook.”

dove comperare il libro
Il segreto di Ambrise : brossura tascabile
Il segreto di Ambrise formato Epub per Android
Il Segreto di Ambrise: formato Kindle su amazon.it